Domus Aurea

domus aurea

Cerchi una casa o un bed and breakfast nei pressi della  Domus Aurea?

 

Nei primi anni del suo principato (tra il 54 e 64) Nerone aveva fatto costruire la Domus Transitoria “casa di passaggio”, il cui nome era legato alla sua funzione di collegamento tra i possessi imperiali del Palatino e quelli dell’Esquilino. La casa era quindi situata tra il Palatino e il Colle Oppio. Si dice che nel 64 Nerone abbia assistito al terribile incendio che devastò la città e che distrusse in gran parte questa dimora.

 

L’imperatore allora volle costruire un’altra dimora più vasta e magnificente della prima, la Domus Aurea.

 

La casa dorata fu costruita in mattoni e non in marmo ma le decorazioni erano da Le Mille e una Notte: stucchi dorati, gemme e pietre preziose, lamine d’avorio e conchiglie, mosaici colorati, oltre ovviamente a statue modellate da rari marmi e infine un’opera di bronzo alta quasi 40metri e raffigurante l’imperatore vestito come Apollo, dio del Sole.

 

Trascorrere la tua vacanza in uno dei tanti Bed and Breakfast o Casa Vacanze che puoi trovare nei pressi della Domus Aurea ti permetterà  di visitare uno dei siti più grandiosi di  Roma.

 

Una reggia di oltre 80 ettari ideata dagli architetti Celere e Severo e decorata da Fabullo. Non solo residenza privata, ma vero e proprio palazzo imperiale con centinaia di saloni, profumati giardini, ricche vigne e zampillanti fontane, un vero e proprio museo di opere classiche provenienti dalla Grecia e persino un laghetto artificiale nel luogo dove in seguito sorgerà il Colosseo.

 

In questo paradiso terrestre Nerone organizzava le più incredibili e sontuose feste mai immaginate; si dice che le sale da pranzo avessero cupole dalle quali, durante i banchetti cadevano petali e profumi.

 

Alla morte dell’imperatore la Domus Aurea venne smembrata, restituita al popolo romano e in gran parte sepolta dalla terra, nella quale furono poi gettate le fondamenta per altre costruzioni.

 

A metà Settecento fu Clemente XII a ordinare i primi scavi della Domus Aurea. Purtroppo però la scoperta ha anche avviato il degrado del  monumento; il traffico, le radice degli alberi, ecc., mettono a rischio il complesso archeologico, che nel 2006 è stato chiuso dopo un crollo legato ad infiltrazioni di acqua piovana. Ora,dopo anni di lavoro, il sito è stato riaperto ed è possibile poter ammirare così tanta bellezza!

 

Per informazioni e prenotazioni contattaci  al numero  +39 338 7805504, ti aiuteremo a trovare la soluzione più idonea alle tue esigenze