Foro Romano

foro romano

Desideri trovare una Casa Vacanze, un Appartamento o un Bed and Breakfast nei pressi del Foro Romano?

 

Arrivando da Piazza Venezia, il Foro Romano si estende  alla destra del percorso turistico ed è il primo della città , il più antico; partendo da qui sul finire dell’età repubblicana, si sviluppano gli ampliamenti voluti dai grandi imperatori.

La leggenda ricorda che il cuore dell’area è il Lapis Niger, ovvero un’area di pietra scura che indica il luogo dove sarebbe morto Romolo.

 

In origine la paludosa valle del Foro è utilizzata come necropoli e solo nel 600 a.C. viene pavimentata dal re Tarquinio Prisco. Da quel momento si sviluppa una serie di edifici, templi colonne, basiliche.

Spazio pubblico, fulcro della vita sociale ed economica,luogo in cui si amministra la legge, dove si fa politica e si praticano i riti sacri, questo è il Foro Romano nell’antichità.

 

Dal Comizio, si arriva al periodo repubblicano in cui vengono costruiti i templi acri a Saturno, ai Castori e alla Concordia. Poi nei secoli si avrà la costruzione dei Rostri, del Tabularium, e delle quattro basiliche in cui si svolge la vita amministrativa e giudiziaria della città.

In epoca imperiale si edificano molti templi e via via le varie costruzioni. Un percorso ideale inizia dall’Arco di Tito, fatto erigere da Domiziano in onore di Tito. Percorrendo l’antica Via Sacra, all’altezza del Tempio di Venere, si scorge uno dei resti più incredibili del Foro la Basilica di Massenzio.  Fatta costruire nel 306 d.C. è di una bellezza sorprendente tutta da ammirare.

 

Per trascorrere il tuo soggiorno a Roma prenota una delle nostre eleganti Casa Vacanze oppure un confortevole Bed and Breakfast nelle vicinanze del Foro Romano !

 

Poi si continua con il Tempio del divo Romolo, un ambiente circolare usato anche per accedere all’aula del Foro della Pace trasformata nel VI secolo nella Basilica dei SS. Cosma e Damiano, con l’antico portone bronzeo ancora originale di epoca romana, la casa delle Vestali e il Tempio di Vesta. Si possono ammirare ancora i resti della basilica Emilia,l’Arco di Settimio Severo, il Tempio della Concordia, quello di Vespasiano e Tito.

In epoca medievale il Foro Romano era pascolo per gli animali e per secoli rimase solo un agglomerato di ruderi, fino a quando, nel XX secolo, s’iniziarono i lavori di scavo e la meraviglia rinacque a nuovo splendore!

Per informazioni e prenotazioni contattaci  al numero  +39 338 7805504, ti aiuteremo a trovare la soluzione più idonea alle tue esigenze