Pantheon

pantheon

Desideri trovare una Casa Vacanze, un Appartamento o un Bed and Breakfast nei pressi del Pantheon?

Uno dei monumenti più noti dell’antica Roma, in grado di affascinare milioni di visitatori con la sua aurea magnetica, il Pantheon. Trascorrere la tua vacanza in uno dei tanti bed and breakfast che puoi trovare a Roma, nei pressi del Pantheon, ti regalerà ricordi indelebili.
Pantheon è un nome greco che significa “tempio di tutti gli dei”, proprio perché fu costruito in onore di tutte le divinità, del passato e del presente, ma anche del futuro.
La prima costruzione del Pantheon, risale all’età augustea, quando fu fatto costruire tra il 25 e il 27 a. C. da Marco Vespasiano Agrippa, genero dell’imperatore Augusto, ma fu gravemente danneggiata prima dall’incendio dell’80 d. C., dopo il quale fu fatto restaurare da Domiziano, e poi del 110 d. C.
Casa Vacanze Roma propone un’ottima selezione di bed and breakfast e case vacanza a prezzi economici vicino al Pantheon.

Fu poi l’imperatore Adriano che ne ordinò la ricostruzione tra il 118 d. C. e il 128 d. C. e questo è l’edificio che è giunto fino ai giorni nostri. Rispetto alla costruzione precedente fu invertito l’orientamento (l’entrata è posta a nord e non più a sud) e il progetto del Pantheon ha previsto un pronao e da un edificio rotondo, collegati da una struttura rettangolare.

Il pronao incanta con le sue otto colonne in granito grigio, con il suo fregio posto sulla facciata, che reca l’iscrizione di Agrippa in lettere di bronzo. All’interno due file composte da tre colonne suddividono lo spazio in tre navate. Incantevoli anche le lastre di marmo colorato con cui è pavimentato il pronao, che formano dei disegni di cerchi e quadrati.

L’avancorpo che collega pronao e rotonda è un’opera laterizia in mattoni ed è costituita da due enormi pilastri e da un’incantevole porta in bronzo alta quanto questi ultimi.

Incantevole anche lo spettacolo offerto dalla rotonda, con il suo pavimento in marmo colorato e leggermente convesso verso i lati e le sue strepitose nicchie che ospitano le spoglie di papi e imperatori, ma non solo. Nel Pantheon è ospitata anche la tomba di Raffaello Sanzio, la cui visita riserva sempre un’emozione e una suggestione difficili da raccontare.

Altrettanto affascinante è la cupola che campeggia sulla rotonda, il cui diametro misura ben 43,44 m. All’interno è decorata da cinque ordini di ventotto cassettoni l’uno, le cui dimensioni sono decrescenti via via che si sale verso l’alto e che culmina nell’unica finestra del monumento, il cosiddetto oculus, occhio. Il progetto dell’oculus è legato a motivazioni simboliche, secondo cui in questo modo era possibile comunicare direttamente con le divinità, a ragioni tecniche, poiché se fosse stata chiusa la cupola sarebbe caduta a causa dell’eccessivo peso, ed anche per consentire gli studi di astronomia grazie al fascio di luce che vi entrava.

La particolarità è il noto “effetto camino” che si crea all’interno della cupola, per cui quando piove le correnti ascensionali che si formano provocano la frantumazione delle gocce d’acqua. Fu poi all’inizio del VII secolo che il Pantheon fu convertito in basilica cristiana e fu chiamato Santa Maria della Rotonda, come il nome della piazza antistante, o Santa Maria ad Martyres. Questo consentì al monumento di sopravvivere intatto alle spoliazioni delle costruzioni della Roma classica che i papi avevano poi ordinato.

Una casa vacanze o un delizioso bed and breakfast vicino al Pantheon, una delle principali attrattive della città di Roma, ti farà vivere un soggiorno indimenticabile!

Per informazioni e prenotazioni contattaci al numero +39 338 7805504, ti aiuteremo a trovare la soluzione più idonea alle tue esigenze.

Punti di interesse

Intrattenimento