Stadio Flaminio

stadio flaminio roma

Casa Vacanze e Bed and Breakfast nei pressi dello Stadio Flaminio di Roma? Scopriamo la sua importanza!

In molti di voi forse hanno sentito parlare dello Stadio Flaminio, ma non sanno realmente di cosa si tratti e quale sia la sua storia, ad ogni modo, per chi si dovesse trovare a Roma, esso potrebbe rappresentare un punto di interesse, quindi una visitina, seppur veloce ci potrebbe stare!

Lo Stadio Flaminio sorge ai piedi del colle del quartiere Parioli chiuso tra la via Flaminia, con la parallela viale Tiziano, e corso di Francia. E’ sorto in sostituzione del vecchio Stadio Torino, lo stadio dalle linee architettoniche severe, così chiamato in ricordo della sciagura aerea che colpì la squadra granata. Lo Stadio Flaminio fu inaugurato il 12 marzo 1959, pronto per le XVII Olimpiadi di Roma del 1960.

Progettato da Pierluigi e Antonio Nervi, dopo un ulteriore recente ampliamento, lo stadio può contenere 42.000 posti, di cui 8.000 coperti. All’interno della struttura c’è una piscina semiolimpionica coperta, una palestra per la scherma ed altre palestre per la lotta, il sollevamento pesi, la boxe e la ginnastica. E’ presente una tribuna stampa, fornita di 114 posti per i giornalisti con 112 cabine equipaggiate per le trasmissioni radio.

Dal 2000 lo stadio ospita le partite del “Sei Nazioni” il torneo di rugby che vede partecipe anche l’Italia. Viene comunque utilizzato anche in ambito calcistico ed ha ospitato le partite di campionato della Roma e della Lazio nel periodo in cui lo Stadio Olimpico era in ristrutturazione per il Campionato Mondiale di Calcio del 1990.

Esso ospitò nel 1960 anche alcuni incontri relativi al torneo olimpico di calcio, al momento risulta essere, per capienza, il secondo stadio della capitale, quindi un punto che merita grande attenzione. A Roma ricordiamo che gli impianti sportivi più importanti sono lo Stadio Olimpico ed ovviamente lo Stadio Flaminio, ma mentre il primo è ormai destinato da anni al calcio professionistico, il secondo ospita con una certa costanza, incontri di rugby, uno sport che anche qui in Italia sta crescendo.

A crescere è anche il supporto da parte dei tifosi che si recano in questa splendida struttura, per assistere a partite mozzafiato ed ovviamente passare una giornata all’insegna del divertimento e del totale relax. In questi anni, lo stadio in questione ha avuto bisogno di non poche migliorie, quindi, sono stati già presentati alcuni progetti di riqualificazione, da parte del noto Renzo Piano, che ci auguriamo inizino a breve.

La bellezza di Roma è anche questa, l’aspetto sportivo e tutte le strutture che ne fanno da cornice, grazie alle quali vengono ospitate manifestazioni ed incontri che suscitano l’interesse del grande pubblico, non solo romano, ma anche proveniente da altre parti del mondo!

Come arrivare allo Stadio Flaminio a Roma?

Girare per Roma, alla ricerca del proprio punto di interesse non è certo difficile, infatti, il comune mette a disposizione tanti mezzi, tra i quali spicca ovviamente la metro, ma anche gli autobus urbani, che tutto sommato riescono ancora a fornire un valido contributo.

Per raggiungere lo stadio è sufficiente prendere la linea A della metropolitana e scendere alla fermata “Flaminio”; da qui prendere il tram 2 o il tram 225; ovviamente, c’è anche chi preferisce optare per una scelta più comoda ma anche dispendiosa, come quella del taxi, ad ogni modo, il tutto sarà soggettivo, l’importante è pur sempre arrivare a destinazione e poter godere delle meraviglie romane!

Casa Vacanze Roma Propone una selezione di case vacanza e bed and breakfast a Roma vicino lo Stadio Flaminio, facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Per informazioni e prenotazioni contattaci al numero +39 338 7805504, ti aiuteremo a trovare la soluzione più idonea alle tue esigenze.